Studio Olistico Maria Francesca Digiglio

Riflessologia Plantare e DISCIPLINE BIONATURALI

per il benessere psicofisico

GEMELLATO CON L'UNIVERSITA' POPOLARE STUDIO GAYATRI DI MONZA

Il Blog Dell'Anima

Una serie continua di pubblicazioni informative

Il BLOG dell'Anima

Il BLOG dell'Anima

RIFLESSOLOGIA PLANTARE-Brevissima descrizione

Posted on June 18, 2020 at 12:10 AM


La Riflessologia Plantare ha un'origine antichissima che risale a 5000 anni fa;

Varie testimonianze attestano l'uso di tale metodo in Cina, in India, nella cività egizia (a testimoniare l'antichità di questa pratica è la "Tomba dei Medici" a Saqqara in Egitto 2330 a.C. circa, dove sulle pareti è dipinta una scena di massaggio dei piedi e delle mani. La pratica venne esportata in occidente grazie al famoso medico greco Ippocrate che insegnò ai discepoli il massaggio ai piedi. Anche in Italia, precisamente in Valcamonica, è stato ritrovato un graffito con un feto rappresentato nel piede risalente a 4.000 anni prima di Cristo.   Era praticata anche in America presso le popolazioni native Inca, Maya e indiani Cherokee.

Negli anni venti del XX secolo, questa pratica fu reinventata da William Fitzgerald, medico di Boston, il quale scoprì che, esercitando delle pressioni sui piedi, per dei piccoli interventi non sarebbe stata necessaria l'anestesia. La pratica fu usata dai dentisti e quando il medico newyorkese Edwin F.Bowers conobbe la tecnica di Fitzgerald, decise di diffondere la riflessologia negli Stati Uniti grazie a trattati contenenti i principi di funzionamento della riflessologia basati sulle teorie del medico di Boston. Il metodo, allora chiamato "terapia zonale", si incentrava sulla pressione effettuata sia con le mani sia con altri strumenti. Negli anni trenta il lavoro di Fitzgerald e di Bowers fu portato avanti dalla terapeuta statunitense Eunice Ingham, che pubblicò due libri intitolati "Le storie che i piedi potrebbero raccontare" e "Storie raccontate dai piedi" con i quali tese a concentrare le sue attenzioni solamente sui piedi. Negli anni '70 il massaggio zonale si diffuse anche in Europa. In Italia, la Riflessologia plantare viene introdotta da Elipio Zamboni, massofisioterapista, diplomato riflessologo nel 1974 presso la scuola di Hanne Marquardt. Zamboni negli anni successivi organizza corsi di Riflessologia plantare, approfondisce il lavoro della Ingham sulla mappatura del piede e fonda, nel 1987 la FIRP (Federazione Italiana Riflessologia del Piede).

La Riflessologia ha un ruolo molto importante nel mantenere il corpo in forma e la mente distesa perchè lavora su punti specifici del piede e consente di esercitare un'azione preventiva e d'intervento su eventuali squilibri dell'organismo aventi origine dallo STRESS.

Si riducono tensioni muscolari, mal di schiena, dolori articolari, artrosi cervicale, sciatalgie, emicranie, problemi digestivi.

Ha effetti rilassanti, equilibranti e migliora il sonno.

La Riflessologia Plantare dona benessere a persone di tutte le età.

I piedi sono una struttura delicata e preziosa, fondamentale per una buona qualità della vita, meritano quindi di venire trattati con cura.


COSTO DEL TRATTAMENTO 25€

Per Info e Prenotazioni:

STUDIO OLISTICO di Maria Francesca Digiglio

Vicolo San Nicola, 6 Caramagna Piemonte (CN)

P IVA 03802820047

Tel.3282919618

[email protected]

www.studiolisticodigiglio.com

Attività Professionale di cui alla L.14 Gennaio 2013 n.4


Categories: Riflessologia Plantare


Comments are disabled.
0